[Cubase 5] Lezione 2. Lavorare con gli strumenti virtuali (VST)

Ora che abbiamo impostato la nostra scheda audio (come visto nella lezione precedente), cominciamo a sfruttare le vere potenzialità del software: gli strumenti virtuali. Disponendo infatti di una tastiera USB, o comunque di una scheda audio con entrate MIDI (e dunque, di uno strumento con uscita MIDI), è possibile utilizzare Cubase 5 per registrare con tali strumenti. Ovviamente, più lo strumento virtuale è realistico, più i campioni audio avranno un’alta definizione, più il carico sulla scheda audio sarà maggiore.

Innanzitutto dobbiamo impostare il nostro strumento MIDI.

– Se hai una tastiera USB

[spoiler]Affinché tu possa utilizzare correttamente lo strumento USB, è necessario che esso sia installato. Quindi è indispensabile installarne i drivers (solitamente presenti in un cd nella confezione dello strumento).1. Prima di aprire cubase (installare e/o) collegare lo strumento al pc, attendendo che esso sia riconosciuto

2. Apriamo cubase e un nuovo progetto. Solitamente lo strumento si integra immediatamente con cubase ma per essere sicuri possiamo aprire il seguente menù:  Periferiche -> Impostazioni Periferiche – > Configurazione Porte MIDI.

Controlliamo che lo strumento sia presente. Nel mio caso, una Yamaha DGX-230, possiamo leggere in foto “Yamaha Portable G”. L’importante è che sia presente lo strumento, lo stato Attivo/Inattivo per adesso non interessa, ma se comunque troviamo scritto Attivo lo strumento è pronto all’uso (se la dicitura è presente negli ingressi, cubase può già “ricevere note” dallo strumento).[/spoiler]

– Se hai una tastiera con uscita MIDI, e scheda audio con entrata MIDI

Valgono le stesse istruzioni della tastiera usb.

 

1. Settato lo strumento, dalla schermata principale del progetto: puls. Destro -> Agg. Traccia Instrument -> Scegliamo lo strumento (nel mio caso HalionOne) -> OK

 

2. Ora controlliamo gli input della traccia come in foto. Poi apriamo le impostazioni dello strumento come in figura. (Il pannello Mixer è accessibile da: Periferiche -> Mixer)

Istruzioni per HalionOne

[spoiler]Utilizzando HalionOne, è necessario scegliere lo strumento, vedi figura.

[/spoiler]

3. Settato il tutto è possibile iniziare la registrazione, vedi figura.

Come accennato in precedenza, se lo strumento virtuale richiede troppe risorse, più di quante ne può fornire la scheda audio, si potrebbe incorrere a lievi click/scricchiolii del suono durante la riproduzione. Quindi è necessario disporre di schede audio potenti per poter lavorare con più strumenti. Comunque sia, se non volete cambiare hardware consiglio di provare in extremis i driver ASIO4ALL (regolando il numero dei campioni, a danno però della latenza [vedi lezione precedente])

Vedi anche:

  1. [Cubase 5] Lezione 1. Impostare la propria scheda audio;
  2. [Cubase 5] Lezione 2. Lavorare con gli strumenti virtuali (VST);
  3. [Cubase 5] Lezione 3. La Tonalità;