Lista trackers torrent sempre aggiornata: il servizio definitivo

Una rivoluzione si sa, inizia sempre da un’idea molto semplice, e se vi dicessi che esiste un’applicazione online che controlla periodicamente la validità dei trackers così da costruire un database sempre aggiornato di tracker funzionanti al 100%? Non è una rivoluzione per i trackers dei torrent? Ebbene, questo servizio esiste e si chiama newTrackon.

La lista è sempre aggiornata 24h su 24h

Accedendo alla home page possiamo trovare tutte le ultime verifiche effettuate dall’applicazione ai tracker: i tracker non più funzionanti vengono contrassegnati in rosso e rimossi dal database scaricabile, a cui è possibile accedere nella sottosezione List dell’applicazione. Tutti i tracker contrassegnati come stabili saranno funzionanti al 100%, dove per stable l’applicazione considera i tracker con un uptime del 95%. Il punto di forza risiede quindi nel fatto che tutti i tracker vengono controllati periodicamente dal server a intervalli regolari che variano dai 5 ai 150 minuti quindi siamo sempre sicuri che i tracker che abbiamo scaricato siano funzionanti! Se non è un servizio definitivo questo.. !

La home page della webapp newTrackon

Per comodità allego in questo articolo il link diretto alla lista dei tracker funzionanti aggiornata in tempo reale dall’applicazione! Enjoy!

newTrackon lista trackers stabili

Tutti possono contribuire

Un’altra caratteristica importante dell’applicazione è che ognuno può suggerire tracker da inserire nel database, attenzione però! Solo i tracker funzionanti verranno aggiunti!

 

Torrent lenti? Ecco una bella lista di trackers 2017

Sapevate che i trackers sono fondamentali per l’indicizzazione del torrent, e quindi, in secondo luogo, della velocità di download? Potrebbero addirittura essere determinanti se avete in download un file che non riuscite a scaricare a causa dei pochi peers o seeds, infatti se per un colpo di fortuna questo vostro file è stato indicizzato da uno dei tracker non sarà difficile vedere il file che inizia a scaricare.

Aggiungere i tracker
I tracker funzionano, ovviamente, con qualsiasi “client” (Bittorrent, uTorrent e via discorrendo) proprio perché sono indispensabili al torrent in sé. Tuttavia la procedura che consente di aggiungerli non risulta molto difficile perché fondamentalmente non varia da programma a programma.

  1. Innanzitutto bisogna individuare la finestra che ci consente di visualizzare i tracker del torrent (che di solito si trova in basso nei client come Bittorrent) a cui vogliamo aggiungerne altri. Posto che ogni .torrent già ha in sé alcuni tracker, vedremo questa lista essere popolata da diversi link.
  2. A questo punto facciamo click con il pulsante destro su uno di questi link e selezioniamo “Aggiungi tracker” (o “Add tracker” in caso di software in lingua inglese), come in figura

    Una schermata illustrativa tratta da "Bittorrent"

    Una schermata illustrativa tratta da “Bittorrent”

  3. Ora copiamo e incolliamo la lista che ho allegato qui in questo articolo nella casella di testo che ci apparirà a video avendo cura di non sovrascrivere i trackers preesistenti.

Lista tracker sempre aggiornata

Ho deciso di rimuovere la lista allegata con i tracker perché ho trovato un servizio molto più efficiente e interessante. Leggi l’articolo dedicato »

[AGGIORNAMENTI]

  • 11/07/2013 – Aggiunti 36 nuovi trackers
  • 24/02/2014 – Revisione file allegato
  • 18/08/2014 – Rimossi trackers non funzionanti e disposti in ordine alfabetico e introdotto nell’articolo il procedimento dettagliato per l’inserimento dei trackers.
  • 12/02/2015 – Aggiunti 5 tracker, rimossi non funzionanti. Creato archivio .zip
  • 03/05/2016 – Nuova lista trackers
  • 27/07/2017 – Aggiunto un nuovo servizio con tracker sempre funzionanti al 100%

 

Non sai cosa sono i torrent e come utilizzarli? Leggi questo articolo!

Ricariche, gift cards GRATIS per iTunes Store o Google Play [100% Testate]

Il titolo di questo articolo sembra solo una trovata pubblicitaria. Ebbene, vi assicuro che non è così: esistono dei veri servizi che permettono di accumulare crediti per riscattare ricariche da vari tagli per iTunes Store, Google Play, Xbox e altri store online. Quelli che vi propongo qui sono tutti testati e funzionanti al 100%: per correttezza allegherò in ogni guida anche delle foto prese direttamente dal mio dispositivo. Innanzitutto vediamo come funzionano poi vi elencherò le guide (e i relativi link) che ho realizzato per poter cominciare subito ad accumulare crediti.

Il principio di funzionamento

Il meccanismo dietro questi servizi è molto semplice, infatti è sufficiente provare delle applicazioni che vi vengono proposte per poter accumulare crediti, dopodiché possiamo anche cancellare l’applicazione scaricata e quando infine avremo raggiunto una certa soglia (es. 3000 o 5000 crediti) si potranno riscattare gratuitamente ricariche per degli Store online proposti dallo sponsor. Un sistema che permette quindi di guadagnare:

  • Agli sviluppatori, che riescono a garantirsi un minimo di utenza;
  • Allo sponsor, che ricava guadagni dagli sviluppatori;
  • A noi utenti, che riscattiamo le ricariche.

Le guide

Passiamo quindi all’azione! Ecco qui di seguito i principali servizi che ho testato e di cui ho realizzato una guida:

Riepilogo dei servizi

Vediamo in questa tabella riepilogativa i servizi offerti:


NomePaypalSteamiTunesGPlayAmazonMinimo punti*Video, Banner**
FreeMyAppsNoSiSiSiSi3000No
FeaturePoints(solo $)SiSiNoNo7200No
AppBountyNoNoSiNoSi5500No

I dati nella tabella potrebbero subire variazioni. Essi sono calcolati selezionando il paese “Italia” nel servizio (ove possibile).
* per minimo punti si intende il numero minimo di punti da raccogliere necessario per riscuotere una carta regalo iTunes da 10€
** si intende la possibilità di guadagnare punti anche guardando video o svolgendo altre azioni che non siano scaricare e provare le app

Compatibilità

I servizi proposti funzionano solo con Apple e Android, eventuali altre compatibilità verranno illustrate nelle rispettive guide.
Nessuno di questi servizi richiede jailbreak, root o alcun tipo di alterazione del dispositivo.