Un Giorno Così – 883/Max Pezzali – Accordi

------------------------------------

UN GIORNO COSI' - MAX PEZZALI/883
------------------------------------


INTRO: A F#m E D E4 E (2 volte)

A D
Scorre piano piano la statale cinque due sei
A D
passa posti che io mai e poi mai
A
avrei pensato fossero cosi
D
ancora come quando qui
A D
il cinquantino mi portava via dai guai
E F#m
invece di svoltare a scuola
E F#m
andava giu' alla ferrovia
G D
due minuti di paura
E
poi pronti via (poi pronti via)

La mia moto scorre piano sulla 526
attraversa dei profumi che poi
un metro dopo non li senti piu'
io respiro e mando giu'
prima di perderli che non si sa mai
da lontano un' altra moto
sta venendo verso me
alza il braccio fa un saluto
che bello e' (che bello e')
mi fa sentire che

A F#m
Basta un giorno cosi
E D E4 E
a cancellare centoventi giorni stronzi e
A F#m
basta un giorno cosi
E D E D
a cacciarmi via tutti gli sbattimenti che
F#m E D
ogni giorno sembran sempre di piu'
F#m E D
ogni giorno fan paura di piu'
F#m E
ogni giorno pero'non adesso adesso adesso
D
che c'e' un giorno cosi


La mia moto scorre piano piano fino in citta'
il sole tra non molto tramontera'
mi fermo al rosso di un semaforo
che mi da tempo ancora un po'
prima che la moto torni al suo garage
Il bambino su quell' auto
guarda indietro e vede me
alza il braccio e fa un saluto
che bello e' (che bello e')
mi fa sentire che

Basta un giorno cosi
a cancellare centoventi giorni stronzi e
basta un giorno cosi
a cacciarmi via tutti gli sbattimenti che
ogni giorno sembran sempre di piu'
ogni giorno fan paura di piu'
ogni giorno pero'non adesso adesso adesso
che c'e' un giorno cosi

OUTRO: A F#m E D E4 E
A F#m E D F#m E
D F#m E D E A

Le Luci di Natale – 883/Max Pezzali – Accordi

-----------------------------------

LE LUCI DI NATALE - MAX PEZZALI/883
-----------------------------------


re xx0232
re/do# x4x232
re4/fa# 200233
mi- 022000
mi-7/sol 320000 ----> mi-7 020000
fa#- 244222
sol 320033
la x02220


re la sol la x2


re la sol la
ci son giorni qua da noi che piove tanto che sembra non smettere mai e
re la sol la
ci son giorni qua da noi che ti immagini i colori che non vedrai e
re la sol la
ci son giorni qua da noi che la nebbia non ti fa capire chi sei e
re la sol la
dove sei e dove vai e perche' ci sei nato e quando mai ne uscirai ma


mi- mi-7/sol la fa#- la sol mi- mi-7/sol la
se tu mi guardi cosi' quasi sussurrandomi che e' tutto parte di noi
re re/do# sol re re/do# sol re4/fa#
sembra tutto accendersi come con le luci di Natale
mi- mi-7/sol la mi- mi-7/sol la
che colorano quello che accarezzano


re la sol la x2


re la sol la
ci son sere qua da noi che vuoi farti un giro pero' poi non ci vai
re la sol la
perche' il finale qua da noi di un film che hai gia' visto mille volte lo sai
re la sol la
e ci son sere qua da noi che te ne vai a letto ma dormire non puoi
re la sol la
perche' il silenzio qua da noi fa delle domande a coi non risponderai ma



mi- mi-7/sol la fa#- la sol mi- mi-7/sol la
se tu mi guardi cosi' quasi sussurrandomi che e' tutto parte di noi
re re/do# sol re re/do# sol re4/fa#
sembra tutto accendersi come con le luci di Natale
mi- mi-7/sol la mi- mi-7/sol la
che colorano quello che accarezzano
re re/do# sol re re/do# sol re4/fa#
sembra tutto accendersi come con le luci di Natale
mi- mi-7/sol la mi- mi-7/sol la
che riscaldano quello che attraversano


re re/do# sol

re re/do# sol re4/fa#

mi- mi-7/sol la x2


re re/do# sol re re/do# sol re4/fa#
sembra tutto accendersi come con le luci di Natale
mi- mi-7/sol la mi- mi-7/sol la
che riscaldano quello che attraversano


re la sol la x2

re

Viaggio Al Centro Del Mondo – 883/Max Pezzali – Accordi

----------------------------------------------

VIAGGIO AL CENTRO DEL MONDO - MAX PEZZALI/883
----------------------------------------------


Do Sib Fa Sib Do
Do Sib Sol# Sib Do

Sol
La grande citta' s'illumina gia'
Fa
con i neon e gli stop rossi (i neon e gli stop rossi)
Sol
e si riempira' nei bar e nei pub
Fa
di rumori e di discorsi (di rumori e di discorsi)
La- Sol
questo traffico da noi non c'e' mai
Re-7 Sol
neanche per andare in centro alle sei
La- Sol
come fanno a non impazzire qui
Fa
stai attento che esce uno esce uno dai parcheggiati

Do Sib Fa Sib Do
Siamo al centro del mondo ci siamo dentro anche noi
Do Sib Sol# Sib Do
dove succede tutto e puoi fare quello che vuoi

Ricordi dov'e' quel locale che
ci van tutte le modelle (le modelle belle)
(che) cacchio ne so aspetta pero'
cominciava con la erre (forse con la elle)
che ci frega basta che siamo qui
scegli un posto a caso e buttiamoci
con il ben di Dio di insegne che c'e'
vuoi che non ci divertiamo non perdiamo tanto tempo che

Rit.

Quanta gente c'e' a chi chiedere
dov'e' il bagno non lo trovo (il bagno non lo trovo)
mi ha spinto lui non verserei mai
la birra sul tuo giubbotto nuovo (il tuo giubbotto nuovo)
riusciremmo mai a viverci noi
riusciremmo senza esaurirci mai
riusciremmo a questa velocita'
forse siamo troppo lenti troppo lenti o troppo tonti ma

Rit. (2v.)

Una Canzone d’Amore – 883/Max Pezzali – Accordi

-------------------------------------

UNA CANZONE D'AMORE - MAX PEZZALI/883
-------------------------------------


LA FA#- MI RE MI LA
Se solo avessi le parole te lo direi
FA#- MI RE
anche se mi farebbe male.
LA FA#- MI
Se io sapessi cosa dire
RE FA#- MI RE
io lo farei, lo farei lo sai.

Se lo potessi immaginare dipingerei
il sogno di poterti amare.
Se io sapessi come fare
MI
ti scriverei, ti scriverei...

LA
una canzone d'amore
MI
per farmi ricordare
RE
una canzone d'amore
MI
per farti addormentare
RE
che faccia uscire il calore
LA
che non ti so spiegare
RE
una canzone d'amore
MI FA#-
solo per te, solo per te,
MI RE MI FA#-
solo per te, solo per te,
MI RE MI
solo per te.

Se un giorno io riuscissi a entrare
nei sogni tuoi
mi piacerebbe disegnare
sulla lavagna del tuo cuore
i sogni miei, i sogni miei lo sai.

E se si potessero suonare li inciderei
e poi te li farei ascoltare.
Se io sapessi come fare
ti scriverei, ti scriverei...

una canzone d'amore
per farmi ricordare
una canzone d'amore
per farti addormentare
che faccia uscire il calore
che non ti so spiegare
una canzone d'amore
solo per te, solo per te,
solo per te, solo per te,
solo per te.

RE
Se io avessi le parole
le potessi immaginare
MI
fosse facile spiegare
si riuscissero a suonare.
RE
Se potessi raccontare
se sapessi come fare
MI
se sapessi cosa dire
FA#
allora ti scriverei...

SI
una canzone d'amore
per farmi ricordare
una canzone d'amore
per farti addormentare
che faccia uscire il calore
che non ti so spiegare
una canzone d'amore
solo per te.

Non Ti Passa Più – 883/Max Pezzali – Accordi

-----------------------------------

NON TI PASSA PIU' - MAX PEZZALI/883
-----------------------------------


la tonalita' originale e' LA bemolle.


INTRO: D A Bm D G D G A D

D A
bello non ti passa piu'
Bm D
te la sei voluta tu
G D
vuoi la bicicletta e poi
G A D
pedalare & cazzi tuoi

D G A Bm
Livello uno pupazzo patetico
D G A Bm
vestito a festa all' una a pranzo dai suoi
D G A Bm
"signora sa una pasta al forno
G A D
cosi' non l' ho mangiata mai"


Livello 2 l' interrogatorio
"ma con mia figlia tu che intenzioni hai
lei ha bisogno di uno serio
spero non ci deluderai"

F# Bm
Poi di corsa dagli amici del bar
G D
almeno per mezz'ora un po' di tranquillita'
F# Bm
ma da come guardano
G A
sembra che mi dicano:

"bello non ti passa +
te la sei voluta tu
vuoi la bicicletta e poi
pedalare e cazzi tuoi"

livello 3 le menate da panico
"non sei lo stesso che eri un anno fa
eri romantico piu' spesso
sento gia' che non durera' "

livello 4 gli altarini si scoprono
mollato in tronco senza dir neanche bah!
telefonate notti in bianco
perdita della dignita'

Poi di corsa dagli amici del bar
faro' finta di niente che nessuno lo sa
pero' mi conoscono
e so che capiscono

"bello non ti passa +
te la sei voluta tu
vuoi la bicicletta e poi
pedalare e cazzi tuoi"

Livello 5 almeno ci siamo noi
non sara' tanto pero' ci bastera'
aperitivo cena fuori
approvato all' unanimita'!!!

livello 6 a volte ritornano
ti vedo in fondo al ristorante con lui
con degli amici tanto antichi
che sembrate antichi anche voi

Io d' istinto te lo direi
ma con uno del genere che cazzo ci fai?
pero' in fondo e' giusto cosi
perche' sono sicuro che con quello li

"bella non ti passa +
te la sei voluta tu
vuoi la bicicletta e poi
pedalare e cazzi tuoi"

Con Un Deca – 883/Max Pezzali – Accordi

------------------------------------

CON UN DECA - MAX PEZZALI/883
------------------------------------


mim re do sol
Ne parlavamo tanto tanti anni fa
mim re do sol
di quanto e' paranoica questa citta'
mim re do sol
della sua gente delle sue manie
mim re do sol
due discoteche, centosei farmacie.
mim re do sol
E ci troviamo ancora al punto che
mim re do sol
si gira in macchina al mattino alle tre
mim re do sol
alla ricerca di qualcosa che poi
mim re do sol
cos'e' non lo sappiamo nemmeno noi
mim re do sol
con un deca non si puo' andar via
mim re do sol
non ci basta neanche in pizzeria
do7+ re mim re4
fermati un attimo all'automatico
do re mim re
almeno a piedi non ci lascera'
do sol
in questa citta'.


Di un tabaccaio neanche l'ombra oramai
ne restan due, scegli quella che vuoi
che cosa lascia accesa a fare la "T"
che poi due stronzi se ne accorgono qui.
Guarda di la' quei cani che ululano
per una femmina che dice di no
adesso vanno in giro a fare gli eroi
poi torneranno a casa un po' come noi
con un deca non si puo' andar via
non ci basta neanche in pizzeria
fermati un attimo all'automatico
almeno a piedi non ci lascera'
in questa citta'.

E' l'ora che si tiran fuori le idee
per diventare miliardari anche se
esiste gia' quel che vogliamo inventare
ci manca solo il disco orario solare.
Resta la soluzione divi del rock
molliamo tutto e ce ne andiamo a New York
ma poi ti guardi in faccia e dici dov'e'
che vuoi che andiamo con 'ste facce io e te.

Non Mi Arrendo – 883/Max Pezzali – Accordi

------------------------------------

NON MI ARRENDO - MAX PEZZALI/883
------------------------------------


INTRO: [pianoforte, ogni riga e' una battuta in 4/4]
B B7
E B
C#m7 B E
F#
D#m7
G#m7
C#m7 B
F#
B
B
E
C#m7
F#
D#m7
G#m7
E G#m7
F#


B E
Tanto ti aspettero'
C#m7 F#
ti guardero' abbracciare il tuo amore e poi
D#m7 G#m
ti parlero' di qualunque cosa per non
C#m7 G#m F#
farti dire come stai
E B
forse tu non mi vedrai
A E
ma io saro' sempre dietro agli angoli bui
B D
ti apriro' la strada
E
non ti lascero' mai
mai mai


Io non mi arrendero'
tanto so che il tempo mi aiutera'
solo di notte quel brivido alla gola
di malinconia per te
Quel profumo sentiro'
e il tuo corpo come per incanto sara'
quasi uscito dal sogno
quasi mia realta'

[E] B
Forse un giorno sara' bello
G#m F# E
fare tardi insieme a te
B
e contare i passi tuoi
G#m F#
sulle scale dei pensieri miei
E
come se, come se
F#
come tutto il mondo
E B
fosse fermo ad osservare noi
F#
forse un giorno sara' bello
E B
sara' bello prima o poi

[pianoforte] B
B
E
C#m7
F#
D#m7
G#m7
E G#m
F#

E B
forse tu non mi vedrai
A E
ma io saro' sempre dietro gli angoli bui
B D E
ti apriro' la strada non ti lascero' mai


E non mi fermero'
neanche se seduta li accanto a lui
ti vedro' accendere gli occhi
nel racconto di cose belle tra di voi
forse non succedera'
ma magari il tuo sguardo il mio incrocera'
ti alzerai e di colpo
il tuo sogno si avverera'

Forse un giorno sara' bello
fare tardi insieme a te
e contare i passi tuoi
sulle scale dei pensieri miei
come se, come se
come tutto il mondo
fosse fermo ad osservare noi
forse un giorno sara' bello
sara' bello prima o poi

OUTRO [pianoforte]
B
B
B
G#m
F#
E
B
G#m
F#
E
F#
E
B
B
F#
E
B

Ti Sento Vivere – 883/Max Pezzali – Accordi

------------------------------------

TI SENTO VIVERE - MAX PEZZALI/883
------------------------------------


FA RE-
Non so che cosa fare
FA DO
il sonno se n'e' andato e non tornera'
FA RE-
un vetro da cui guardare
SIb DO FA
il silenzio fermo della citta'.

E ti vorrei chiamare
si' pero' a quest'ora ti arrabbierai
e poi per cosa dire
a meta' io so che mi bloccherei.

SIb FA
Perche' non e' facile
SOL-7 DO
forse nemmeno utile
RE-7
certe cose chiare dentro poi
FA DO
non escono, restano, restano.

FA
Vorrei dirti, vorrei
SIb
ti sento vivere
SOL-
in tutto quello che faccio
RE-
e non faccio ci sei
SIb DO
mi sembra che tu sia qui sempre.
FA
Vorrei dirti, vorrei
SIb
ti sento vivere
FA SIb
dovunque guardo ci sei tu
FA SIb
ogni discorso sempre tu
FA
ogni momento io
SOL- DO FA
ti sento sempre piu'.

Seduta li' a parlare
con i tuoi amici che bella sei
mi sembra d'impazzire
per esser li' con te
non so che farei.

Ti vorrei far vedere
tutti i miei foglietti e le lettere
che ti vorrei spedire
ma non ho il coraggio
e non so perche'.

Perche' non e' facile
forse nemmeno utile
certe cose chiare dentro poi
non escono, restano, restano.

Vorrei dirti, vorrei
ti sento vivere
in tutto quello che faccio
e non faccio ci sei
mi sembra che tu sia qui sempre.
Vorrei dirti, vorrei
ti sento vivere
dovunque guardo ci sei tu
ogni discorso sempre tu
ogni momento io
ti sento sempre piu'.



TI SENTO VIVERE
883

Fa Sib Fa Do Fa Rem Fa Sib Fa

Fa Sib Fa Do
Non so che cosa fare il sonno se n'e' andato e non tornera'
Fa Rem Fa Sib Fa
Un vetro da cui guardare il silenzio fermo della citta'.
Fa Sib Fa Do
E ti vorrei chiamare si', pero' a quest'ora ti arrabbierai
Fa Rem Fa Sib Fa
E poi per cosa dire a meta' io so che mi bloccherei.

Sib Fa Sib Do
Perche' non e' facile, forse nemmeno utile
Rem Sib Fa
Certe cose, chiare dentro, poi non escono.
Do Sib
Restano... restano.

Fa Do Sib
Vorrei dirti, vorrei, ti sento vivere
Sol- Rem
In tutto quello che faccio e non faccio
Sib Do
Ci sei, mi sembra che tu sia qui sempre
Fa Do Sib
Vorrei dirti, vorrei, ti sento vivere
Fa Sib
Dovunque guardo, ci sei tu
Fa Sib
Ogni discorso, sempre tu
Fa Do4 Do Fa
Ogni momento io ti sento sempre piu'.

Seduta li' a parlare con i tuoi amici che bella sei
Mi sembra d'impazzire per esser li con te non so che darei.
Ti vorrei far vedere tutti i miei foglietti e le lettere
Che ti vorrei spedire ma non ho il coraggio e non so perche'.

Perche' non e' facile, forse nemmeno utile
Certe cose, chiare dentro, poi non escono.
Restano... restano.

Rit. (2v.)

L’Uragano Meri – Eros Ramazzotti – Accordi

-----------------------------------

L'URAGANO MERI - EROS RAMAZZOTTI
-----------------------------------


SOL LA- DO RE SOL DO/SOL SOL

SOL LA- DO RE SOL DO/SOL SOL
E giochero' a inventarti un nome mio come si fa con gli uragani.
SOL LA- DO RE SOL RE/FA#
Forse perche' a pensarci bene anch'io ho visto cieli americani.
MI- RE DO MI- RE DO
Mi ricordero' di te, mi ricordero' di te.


SOL LA- DO RE SOL RE/FA#
Certo che hai scombinato il mondo mio i paralleli e i meridiani.
MI- RE DO MI- RE DO
Mi ricordero' di te, mi ricordero' di te.
FA SOL RE-7 LA- SOL
Solo adesso io non impazzisco piu' quando parlano di te.
FA SOL
solo adesso che ci sto pensando su
MI- LA- RE
e mi viene un po' da sorridere, ma si'...


SOL SI- MI- RE DO
Da oggi in poi io ti chiamero' cosi', tu sarai per me l'Uragano Meri
LA- SI MI- RE DO
un urgano di capelli rovesciato su di me, su di me;
SOL RE DO SOL
e' passato come un treno che non ferma piu', questo sei tu...


LA- DO RE SOL DO/SOL SOL RE/FA#


MI- RE DO MI- RE DO
Mi ricordero' di te, mi ricordero' di te.
FA SOL RE-7 LA- SOL
E se in qualche cielo io ti rivedro' saro' pronto a dirti che
FA SOL MI- LA- RE
un riparo piu' sicuro io ce l'ho ora che io so riconoscere chi sei...


SOL SI- MI- RE DO
Da oggi in poi io ti chiamero' cosi' tu sarai per me l'Uragano Meri
LA- SI MI- RE DO
un uragano di capelli rovesciato su di me, su di me
SOL RE DO
e' passato come un tempo che non torna piu'
SOL RE DO SOL
e' passato come un tempo che non torna piu', questo sei tu...


LA-7 SOL/SI DO RE SOL DO/SOL SOL

Se Tornerai – 883/Max Pezzali – Accordi

-----------------------------------

SE TORNERAI - MAX PEZZALI/883
-----------------------------------

D
Ti ricordi quell' estate
D7+
in moto anche se pioveva
B
tentavamo un po' con tutte
Em
cosa non si raccontava
A
ci divertivamo anche con
D
delle cose senza senso
G
questo piccolo quartiere
A
ci sembrava quasi immenso
D
poi le strade piano piano
D7+
ci hanno fatto allontanare
B
e il motivo sembra strano
Em
non lo saprei neanche dire
A
solo ti vedevo qualche
D
volta in giro con quegli altri
G
tu che mi dicevi qualche
A
sera passero' a trovarti
Em
io che avevo i fatti miei
A
ti ricordi quella con quegli
Em
occhi grandi che anche tu
A
mi dicevi e' troppo bella
Em
forse e' stato il tempo
A
forse quella solitudine che
Em G
ci portiamo dentro pero'
A4 A D A
credimi se tornerai magari poi noi ricon-
Em A
quisteremo tutto
D
come tanti anni fa
A
quando per noi
Em A
forse la vita era piu' facile
Em
forse e' stato il tempo
A
forse quella solitudine che
Em G
ci portiamo dentro
A4 A
troppo grande per noi


D
ti ho rivisto stamattina
D7+
sul giornale la tua foto
B
steso su quella panchina
Em
non sembravi neanche tu
A
forse te la sei cercata
D
forse non sei stato forte
G
non mi importa ma non so
A
se eri pronto per la morte
Em
e io sempre per i fatti miei
A
con un' altra donna con degli
Em
occhi grandi che anche tu
A
mi diresti e' troppo bella
Em
forse e' stato il tempo
A
forse quella solitudine che
Em
ci portiamo dentro

pero'

A4 A D A
credimi se tornerai magari poi noi ricon-
Em A
quisteremo tutto
D
come tanti anni fa
A
quando per noi
Em A
forse la vita era piu' facile
D
se tornerai
A
magari poi
Em A
noi riconquisteremo tutto
D
come tanti anni fa
A
quando per noi
Em A
forse la vita era piu' facile.

OUTRO: D A Em A (ripetere ad libitum)